4434 visitatori in 24 ore
 278 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro



Elisabetta Randazzo

Elisabetta Randazzo

Mi chiamo Elisabetta Randazzo e vivo in Sicilia, a Bagheria.
Da piccola amavo stare in compagnia di mio nonno, Antonio Landolina, amavo stare con lui perché tra le altre cose era anche un Cantastorie e m’incantavo ad ascoltarlo.
Non credevo di poter scrivere, in quel tempo… ma con il passare degli ... (continua)


La sua poesia preferita:
Bevo amarezza
Non c'è bisogno
dare la parola
alle tue labbra

te lo leggo negli occhi
mentre bevo amarezza
che avvelena il cuore

Guardando il tuo animo ferito
senza più lacrime
agli angoli degli occhi

Davanti al cuscino
lasci cadere i...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Il ruscello e il germoglio
Non arrossire mentre ti parlo
del mio amore e dei miei sogni

Non sono le parole, è la tua voce
come sussurro fatale, che mi intenerisce

Non fermare la tua mente,
non aver paura del mio amore

L'amore si chiamava dolore, fino a ieri
e...  leggi...

Sulle dita dolcemente
Misteriose armonie
sono i nostri sogni

Scorrono sotto
le grandi stelle

Come un rossore
nel cuore

due corpi amanti
nei fremiti del fogliame
come tifoni sospinti

in una aromatica saliva
a gustare il palato

E sulle dita...  leggi...

Perfida solitudine
Sulla bocca sdentata
sull'anima graffiata,
gli  occhi semichiusi.
Precipita la penna,
in una lettera infinita.
 
"Mia dolce amata
mai più vedrò il tuo volto,
ed ho paura.
Perfida solitudine,
custodisce...  leggi...

L'odore della zagara
Al sorgere del giorno ti rallegra
sentir l'odore della zagara
 
guardar le fronde fiorite
ricche della loro essenza
 
e il giallo del limone
intenso come il sole per la terra.
 
Oh, nostra grande ricchezza
che dal suolo sorgi e...  leggi...

Amore, essenza di vita
Ha molte facce, l’amore...
Gioia e dolore,
come il giorno e la notte,
ti fanno respirare.
Amore contorto
tra rami di spine,
morsa nel cuore
che addormenta i sogni
e arsa di sete
inaridisce l’anima.
Tocco di dolcezza
nella luce radiosa,...  leggi...

Ricordi della piazza lontana
La follia di Orlando
la luna di Bradamante
i ricordi della piazza lontana.
Un telone disegnato
e tu, con la bacchetta e la sapienza
e la tua voce forte
richiamavi attenzione e meraviglia.
Raccontavi di amori e di battaglie
con la magia dei...  leggi...

E penserò a te
Non ci sarà lusinga più grande
del vincolo fra te e me
per ciò che l'uomo saggio
offre al suo sapere

E penserò alla trascorsa notte,
notte dei sensi e dell'anima, e le stelle
col loro volo silenzioso
mi condurranno...  leggi...

Ed io ti guardo
Ed io ti guardo
tu, messo in un angolo
con un plaid avvolto sulle gambe

Pensando ancora a chi ti ha lasciato
a chi ormai non ti può sentire
in questo aspro tuo cammino

Coi tuoi sbalzi d'umore improvvisi
i tuoi pianti disperati,...  leggi...

”Era lei”
Quel richiamo
di una deliziosa freschezza
mi disse mi riconosci?
come faccio a dimenticare la sua voce!
”era lei”


Ogni tanto giunge a me
nei miei momenti di sconforto
ed io la vedo sospesa
vestita con colori tenui
di un azzurro...  leggi...

Elisabetta Randazzo

Elisabetta Randazzo
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Bevo amarezza (23/08/2009)

La prima poesia pubblicata:
 
lacrima (30/04/2005)

L'ultima poesia pubblicata:
 
A gambe incrociate (20/05/2018)

Elisabetta Randazzo vi consiglia:
 E penserò a te (01/08/2006)
 Il ruscello e il germoglio (31/03/2007)
 E penserò a te (01/08/2006)

La poesia più letta:
 
voglio sentirmi dire... "tu sei mia" (10/02/2006, 20217 letture)

Elisabetta Randazzo ha 10 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Elisabetta Randazzo!

Leggi i 868 commenti di Elisabetta Randazzo

Le raccolte di poesie di Elisabetta Randazzo

Elisabetta Randazzo su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 12/07/2010
 il giorno 03/02/2010
 il giorno 03/10/2009
 il giorno 05/05/2009
 il giorno 29/01/2009
 il giorno 31/10/2008
 il giorno 19/09/2008
 il giorno 07/08/2008
 il giorno 27/07/2008
 il giorno 25/07/2008

Autore della settimana
 settimana dal 05/02/2018 al 11/02/2018.
 settimana dal 10/10/2016 al 16/10/2016.

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Elisabetta Randazzo? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Elisabetta Randazzo in rete:
Invia un messaggio privato a Elisabetta Randazzo.


Elisabetta Randazzo pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Malombra

Protagonista di "Malombra" è Marina di Malombra, bella e psicotica nipote del conte Cesare d’Ormengo, nel cui (leggi...)
€ 0,99


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Elisabetta Randazzo

Bevo amarezza Famiglia
Non c'è bisogno
dare la parola
alle tue labbra

te lo leggo negli occhi
mentre bevo amarezza
che avvelena il cuore

Guardando il tuo animo ferito
senza più lacrime
agli angoli degli occhi

Davanti al cuscino
lasci cadere i sogni di padre
nelle tue tristi ciglia

Rimpiangi sempre l'amore perduto
mentre raccogli con lo sguardo
l'immagine di lei
in una fotografia sbiadita

Nella profonda notturna veglia
vagano i pensieri
e tu grande quercia...
ti accartocci come foglia


Elisabetta Randazzo 23/08/2009 20:45| 23| 7171 6862


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Antonella B antoequi - You Don’t Know Me - Maria Antonietta Calabrese - Merlino - Sara Acireale - Paola Pittalis - Grazia Bianco
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.


 
I commenti dei lettori alla poesia:

smiley Amara,vera e toccante. A quanti di noi feriti dalle persone che amiamo possono essere riferiti questi bellissimi versi. (saveria)

Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Con il tempo,, tutti noi diventiamo fotografie sbiadite... meravigliosa l’immagine della grande quercia che si accartoccia in foglia... che sempre quercia rimane!»
Club ScriverePietro Saglimbeni (19/02/2018) Modifica questo commento

«Non c'è bisogno di alcuna parola quando il dolore si legge negli occhi delle persone che si amano. Si può bere solo amarezza nel vedere gli occhi del proprio padre esausti di versare lacrime per la perdita della donna della propria vita, della quale gli rimane solamente un'immagine sbiadita dentro una cornice. Sono versi veri, sentiti e commoventi.»
Club ScrivereRosanna Peruzzi (04/01/2017) Modifica questo commento

«Versi struggenti che lasciano un'impronta nel cuore di chi legge... Un verseggiare toccante che s'espande tra note di intensa malinconia e un dolore che lascia inermi... L'amore di una figlia per il proprio padre è un qualcosa di inspiegabile e non poterlo consolare è terribile... non è facile interpretare le sensazioni e le emozioni che sono racchiuse dentro ogni verso... Le lacrime non bagnano più gli occhi di chi oramai sa che la donna della propria vita è diventato un rimpianto... un ricordo che strazia l'animo... Accartocciarsi come foglia è l'epilogo di un grande sentimento che però ha generato amore... l'amore di una figlia che assiste impotente alla sofferenza di colui che fu una grande quercia... una figlia che adesso beve solo amarezza...»
Club ScrivereGiacomo Scimonelli (26/08/2016) Modifica questo commento

«tenerissima questa lirica che nei versi sprigiona tanta nostalgia, i ricordi rendono la vita più vita. Bel lavoro»
Merlino (07/07/2016) Modifica questo commento

«non ho potuto far a meno di commuovermi, dinnanzi a tanta bellezza poetica... una lirica che penetra l'anima e là rimane, e far eco ad immagini forti e dense... uno stile che amo, di un'Autrice senza pari... m'inchino, ammirata»
Angela Fragiacomo (20/10/2011) Modifica questo commento

«Poesia tenera, intensa e malinconica! Traspare la giustissima tristezza della grave perdita. Versi scritti con il cuore! Apprezzatissimi.»
Paolino (19/03/2010) Modifica questo commento

«Un ritratto quasi palpabile di questa figura, che l'amore di figlia rende superlativo. Splendida la chiusa, che rende ancor più preziosa una già splendida poesia.»
Club ScrivereFranca Canfora (31/08/2009) Modifica questo commento

«Non c'è bisogno della parola... te lo leggo negli occhi... in quelle lacrime ormai asciutte che più non solcano quel viso...
Apprezzatissima.»
Club ScrivereAntonio Biancolillo (25/08/2009) Modifica questo commento

«Versi molto toccanti che nel descrivere la sofferenza disegnata su un volto... rivelano l'amara preoccupazione di vedere invecchiare un proprio caro. Molto apprezzata»
Club ScrivereFranciscofp (25/08/2009) Modifica questo commento

«una bellissima poesia che racconta nella sua tristezza momenti di vita che restano impressi nella mente... molto bella e piaciuta tanto»
Giovanni Monopoli (25/08/2009) Modifica questo commento

«una poesia che apre al proprio cuore e alla propria storia, e qui mi fermo perché sarebbe troppo facile dire. punge come un coltello su una ferita già sanguinante, magistralmente composta e offerta.»
Orma Detruria (25/08/2009) Modifica questo commento

«Questa è davvero una bella poesia, e sinceramente devo riconoscerlo, proprio io che sono di gusti difficilissimi. Ero entrato con l'idea di scrivere una critica ironica... e invece, la poesia mi è parsa davvero all'altezza.
Ma qualcosa trovo da ridire contro questa Elisabetta con l quale non vo troppo d'accordo per ragioni mie e che lei sa bene, e allora sparo a zero. Che bisogno aveva di "turbare" questa bellissima poesia che vive di vita propria, con quella confusionaria musica di fondo? Possibile he chi sa camminare molto bene sulle proprie gambe con perfetto equilibrio, si voglia apoggiare inutilmene a un bastone?»
Lorenzo Crocetti (25/08/2009) Modifica questo commento

«Versi scritti con il cuore di figlia, figlia preoccupata per la sua Quercia... versi dettati dall'anima di chi ama profondamente il proprio padre
applausi, Elisabetta, da questo grande e sfavillante teatro
Piaciuta moltissimo, la conservo nel cuore»
Club ScrivereRosy Marchettini (24/08/2009) Modifica questo commento

«Poesia sublime, profonda, che attanaglia le emozioni rapendole in un limbo di riflessione. Una buona lettura!»
AlexMen (24/08/2009) Modifica questo commento

«E' amaro fiele il bere della vita, quando le rughe si accartocciano come foglie arse...
colpiscono questi versi dove la rima libera emozioni, ad ogni strofa immagini dipinte dal giallo cupo al verde macero e il marrone di quella quercia che ha perso la sua fronda...
colpiscono metafore e figure impresse a corroborar parole, di poesia, un'emozione.»
mp47pasquino (24/08/2009) Modifica questo commento

«Uno dei componimenti poetici più belli, profondi, incisivi e veri che io abbia mai letto. Meraviglioso in tutta la sua vivida amarezza. Folgorante. Conservo!»
Carla M Casula (24/08/2009) Modifica questo commento

«Il dolore è muto... non è orgoglio...è dolore quel silenzio che morde. Molto piaciuta»
Club ScriverePaolo Ursaia (24/08/2009) Modifica questo commento

«Leggere il profondo dell'animo del proprio padre... scrutarne gli occhi e leggervi tutta l'amarezza il rimpianto e la sofferenza per il suo amore perduto...
Ed altra amarezza si aggiunge in quella figlia che impotente assiste al lento accartocciarsi di quella foglia che parte è di quella grande quercia un tempo forte e vigorosa... Molto sentita...»
Club ScrivereGaia22 Tiziana Porcelli (23/08/2009) Modifica questo commento

«La figura di un padre che invecchia e accarezza ricordi e foto sbiadite, mirabilmente espressa in questa poesia.
" Tu grande quercia... ti accartocci come una foglia" Spendida chiusa.»
Gabriella Caruso (23/08/2009) Modifica questo commento

«questa poesia mi ha comossa, storia di tante persone, che sole rimangono quando perdono il compagno/a della loro vita, una foto, per non dimenticare, triste l'andare a dormire e piangere, il tuo cuore è spezzato per sempre, e nulla puo, neanche l'illusione, un ricordo che ancora ho anch'io nel cuore, il volto è lo specchio dell'anima, e le si legge tutta la sofferenza... molto triste nella sua verità...come pesa vivesenza la persona amata... si pesa...»
Jeannine Gérard (23/08/2009) Modifica questo commento

«La storia di una vita disegnata su un volto... grande amarezza e solitudine dentro... e la voglia di lasciarsi andare... Bella poesia piena di sentimento!»
Paolo Eroli (23/08/2009) Modifica questo commento

«Credo che quando a mancare per prima sia la donna in una coppia chi rimane si senta davvero... perso. Una dolce poesia che mi ha fatto molta tenerezza, un ricordo che sembra bruciare e che accartoccia una "quercia"come una foglia... l'amaro potere del dolore. Bellissima.»
Antonella Bonaffini (23/08/2009) Modifica questo commento

«Perdere la compagna della vita, quando l'età avanza, lascia un vuoto che va al di là della solitudiine. Forse essere padre non basta a quel dolore che ha perso l'altra metà del cuore.
Un'immagine che lascia tanto amaro in bocca, descritta con dolcezza e infinito amor filiale. Apprezzata e sentita profondamente.»
Kiaraluna (23/08/2009) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:

smiley È meravigliosamente bella... SI legge d’un fiato (Sara Acireale)

smiley Complimenti all’autrice della settimana (Sara Acireale)

smiley Tosta, ma anche molto profonda e bella. (dionisio moretti)


Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Poesie

Famiglia
Un piccolo giardino senza prato
Bevo amarezza
Cammino sola a grandi passi
Ed io ti guardo
Per te"Principessa"
la gioia più grande

Tutte le poesie


Racconti

Biografie e Diari
Aspettando l'alba

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it