4179 visitatori in 24 ore
 231 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro



Elisabetta Randazzo

Elisabetta Randazzo

Mi chiamo Elisabetta Randazzo e vivo in Sicilia, a Bagheria.
Da piccola amavo stare in compagnia di mio nonno, Antonio Landolina, amavo stare con lui perché tra le altre cose era anche un Cantastorie e m’incantavo ad ascoltarlo.
Non credevo di poter scrivere, in quel tempo… ma con il passare degli ... (continua)


La sua poesia preferita:
Bevo amarezza
Non c'è bisogno
dare la parola
alle tue labbra

te lo leggo negli occhi
mentre bevo amarezza
che avvelena il cuore

Guardando il tuo animo ferito
senza più lacrime
agli angoli degli occhi

Davanti al cuscino
lasci cadere i...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Il ruscello e il germoglio
Non arrossire mentre ti parlo
del mio amore e dei miei sogni

Non sono le parole, è la tua voce
come sussurro fatale, che mi intenerisce

Non fermare la tua mente,
non aver paura del mio amore

L'amore si chiamava dolore, fino a ieri
e...  leggi...

Sulle dita dolcemente
Misteriose armonie
sono i nostri sogni

Scorrono sotto
le grandi stelle

Come un rossore
nel cuore

due corpi amanti
nei fremiti del fogliame
come tifoni sospinti

in una aromatica saliva
a gustare il palato

E sulle dita...  leggi...

Perfida solitudine
Sulla bocca sdentata
sull'anima graffiata,
gli  occhi semichiusi.
Precipita la penna,
in una lettera infinita.
 
"Mia dolce amata
mai più vedrò il tuo volto,
ed ho paura.
Perfida solitudine,
custodisce...  leggi...

L'odore della zagara
Al sorgere del giorno ti rallegra
sentir l'odore della zagara
 
guardar le fronde fiorite
ricche della loro essenza
 
e il giallo del limone
intenso come il sole per la terra.
 
Oh, nostra grande ricchezza
che dal suolo sorgi e...  leggi...

Amore, essenza di vita
Ha molte facce, l’amore...
Gioia e dolore,
come il giorno e la notte,
ti fanno respirare.
Amore contorto
tra rami di spine,
morsa nel cuore
che addormenta i sogni
e arsa di sete
inaridisce l’anima.
Tocco di dolcezza
nella luce radiosa,...  leggi...

Ricordi della piazza lontana
La follia di Orlando
la luna di Bradamante
i ricordi della piazza lontana.
Un telone disegnato
e tu, con la bacchetta e la sapienza
e la tua voce forte
richiamavi attenzione e meraviglia.
Raccontavi di amori e di battaglie
con la magia dei...  leggi...

E penserò a te
Non ci sarà lusinga più grande
del vincolo fra te e me
per ciò che l'uomo saggio
offre al suo sapere

E penserò alla trascorsa notte,
notte dei sensi e dell'anima, e le stelle
col loro volo silenzioso
mi condurranno...  leggi...

Ed io ti guardo
Ed io ti guardo
tu, messo in un angolo
con un plaid avvolto sulle gambe

Pensando ancora a chi ti ha lasciato
a chi ormai non ti può sentire
in questo aspro tuo cammino

Coi tuoi sbalzi d'umore improvvisi
i tuoi pianti disperati,...  leggi...

”Era lei”
Quel richiamo
di una deliziosa freschezza
mi disse mi riconosci?
come faccio a dimenticare la sua voce!
”era lei”


Ogni tanto giunge a me
nei miei momenti di sconforto
ed io la vedo sospesa
vestita con colori tenui
di un azzurro...  leggi...

Elisabetta Randazzo

Elisabetta Randazzo
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Bevo amarezza (23/08/2009)

La prima poesia pubblicata:
 
lacrima (30/04/2005)

L'ultima poesia pubblicata:
 
A gambe incrociate (20/05/2018)

Elisabetta Randazzo vi consiglia:
 E penserò a te (01/08/2006)
 Il ruscello e il germoglio (31/03/2007)
 E penserò a te (01/08/2006)

La poesia più letta:
 
voglio sentirmi dire... "tu sei mia" (10/02/2006, 20290 letture)

Elisabetta Randazzo ha 10 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Elisabetta Randazzo!

Leggi i 868 commenti di Elisabetta Randazzo

Le raccolte di poesie di Elisabetta Randazzo

Elisabetta Randazzo su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 12/07/2010
 il giorno 03/02/2010
 il giorno 03/10/2009
 il giorno 05/05/2009
 il giorno 29/01/2009
 il giorno 31/10/2008
 il giorno 19/09/2008
 il giorno 07/08/2008
 il giorno 27/07/2008
 il giorno 25/07/2008

Autore della settimana
 settimana dal 05/02/2018 al 11/02/2018.
 settimana dal 10/10/2016 al 16/10/2016.

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Elisabetta Randazzo? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Elisabetta Randazzo in rete:
Invia un messaggio privato a Elisabetta Randazzo.


Elisabetta Randazzo pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Anime oneste

La narrativa della Deledda si basa su forti vicende d'amore, di dolore e di morte sulle quali aleggia il senso del (leggi...)
€ 0,99


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Elisabetta Randazzo

Poesia del concorso Come la riscrivo io

L'odore della zagara Amore
Al sorgere del giorno ti rallegra
sentir l'odore della zagara

guardar le fronde fiorite
ricche della loro essenza

e il giallo del limone
intenso come il sole per la terra.

Oh, nostra grande ricchezza
che dal suolo sorgi e t' innalzi
inebriando l'aria



Elisabetta Randazzo 17/03/2009 00:16| 10| 5797 5522


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Sara Acireale
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.

Nota dell'autore:
«(La poesia araba in sicilia Ali AL- Ballanubi Gioisci delle arance che raccogli)
Ovviamente non partecipo al concorso
»


 
I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Profumo intenso che sprigionano i fiori di una pianta che racconta la storia e la tradizione della terra del sole ...più volte lodato da poeti e scrittori, il limone, ha nel suo succo il carattere aspro, dolce e deciso della Sicilia. Ode bella ed apprezzata.»
Club ScrivereRosanna Peruzzi (19/01/2017) Modifica questo commento

«Molto bella. Mi ricorda tanto il film "Il giardino di limoni" e dalla descrizione dell'autore si ha veramente la sensazione di sentirne la fragranza.»
Marzia Fulceri (19/03/2009) Modifica questo commento

«Al sorgere del giorno
versi molto profumati
e ricchi
tanto di cappello per versi
così belli
piaciuta tanto e apprezzata»
Danielinagranata (17/03/2009) Modifica questo commento

«i versi della poetessa sono eccezionalmente belli, solo una grande sensibilità d'animo riesce a cogliere il profumo profondamente delicato delle zagare... esso é qualcosa che eleva l'animo e parla direttamente con il cielo... mi preme da siciliano di nascita far notare che la zagara é il fiore sia dell'arancio che del limone ed in genere di tutti gli agrumi... come da enciclopedia generale di botanica "zàgara sf. [sec. XIX; dall'arabo zahr]. Fiore d'arancio o di limone "»
Club ScrivereRasimaco (17/03/2009) Modifica questo commento

«Colori e versi di calda e profonda intimità...Piaciuta moltissimo»
Veleno (17/03/2009) Modifica questo commento

«Fresca, profondamente colorata di ricordi... piaciuta»
Club ScriverePaolo Ursaia (17/03/2009) Modifica questo commento

«Perdonate, non per fare il saputello, ma la zagara è il fiore d'arancio e non del limone...
Ma questo nulla toglie alla freschezza del testo.»
Il Conte (17/03/2009) Modifica questo commento

«Un profumo unico quello delle zagare, che ti avvolge e ti rallegra. Profumatissima poesia piacevolmente apprezzata»
Club ScrivereFranca Canfora (17/03/2009) Modifica questo commento

«luce e profumo in pochi versi ma così intensi... e s'impregna l'aria d'armonia.»
Orma Detruria (17/03/2009) Modifica questo commento

«La poesia ha un suo intimo valore, che profuma di zagara e limone...
Letta e piacevolmente apprezzata.»
mp47pasquino (17/03/2009) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Amore
Come primula a primavera
Mendicando aria
Di te... l’inverno
Questo perverso assillo
Tra denti e labbra
In un battito di ciglia l’immenso
Nelle notti di luna piena
Il mio corpo s’apre
Nei miei sogni improvvisi
Amore sussurrato
Dietro ai muri del silenzio
Fino in fondo... il tuo dolore
Esplode e squarcia
In un giorno di Gennaio
Sussurri generati da labbra
Mentre il ventre freme
Ricamato su seta pura
Gemano nei fiori di loto
Sulle dita dolcemente
Come erba fresca nel grembo
Briciole di sogni
Dimmi che mi respiri
Una freschezza sulla lingua
Accanto al cuore
L'odore della zagara
Come terra che aspetta
Spirito e sangue
Orme sulle tue
Tu, sogno del mio ieri
Volterò le spalle all'amore
Lo stesso bisogno d'amore
La violenza dell'amore
Nel bordo della pelle
L'acqua si tramuta in miele
Delirio d'anima
Ramificato nell’anima
Schegge di sole
Provo a raggiungerti
Amo le tue ciglia
Il sangue sussurra nelle vene
Le corde mute del cuore
Nei miei occhi
Che canta nel sangue
Un'alba ingannevole
Deposta sopra il giorno
Il drago e la fenice
Nelle pieghe del cielo
La sua e la mia esistenza
Sussurri di richiamo
Il tuo letto di seta
Cavalca i miei sensi
Devi dirlo che mi vuoi
Umide di rugiada
Anima spudorata
Ardenti sabbie
Rosa scarlatta
Vento del sud
Gli istanti più belli
Apnea d'amore
Unica essenza che riconosco
Tu, mio signore
Fulgido cuore
Soffio candido di vento
Tra denti e labbra
Sussurro e mormorio
Frugando l’alba
Le sue labbra sorgente
Aspettando i tuoi passi
Rifugi di anni passati
Cola il miele tra i frutti
Cristalli di nuvole
Un'arpa tra le dita
Fingere di dormire
Amore, essenza di vita
Sale piano il respiro
Oltre ai tuoi silenzi
Respirando me stessa
Legàmi di carezze
Vestimi di luce
Amore più forte del tempo
Il ruscello e il germoglio
La mia svolta
Un bacio nascosto del sole
La sola ed unica fonte di vita
Due anime un solo sussurro
Dove tutto si sfiora
Sta arrivando la notte
Portami nell'anima
Sono ombra senza identità
L’illusione mi trafigge l’anima
Ho bisogno di te
E' meraviglioso pensarti
Sacri profumi
Tu...il sole che mi penetra
S'incarna di desideri
Labirinto chiamato amore
Tra le tue spire
Sei felice mamma?
Inquietudine
In ogni solitario istante
Alla porta della tua anima
Dolcemente...te
Ho ancora sete di te
Tu...il mio presente
Notte d'estate
Destino beffardo
Alla cima del tuo cuore
Incantevoli carezze
Ti sussurrerò ti amo
Raggiungimi
Lo coprirò con petali di rosa
Suadenti carezze
Farti mio
Come foglie morte
In volo verso un miraggio
Sei la mia pazzia
Non avrai mai la certezza...
La tua presenza
Avrei voluto baciarti
Non chiedermi perchè ti amo
Amore lunatico
Nella penombra
Per legarti a me
Verso quel mondo d'amore
Come nuvole compatte
Sterminato cielo
Emozioni
Nessuna rosa
Verso quel nulla
Gira lo sguardo
Ho sognato le tue labbra
Il profumo delle magnolie
E penserò a te
Dimmi...
Non chiamarmi ladra
Io sola nell'universo
Mani tese
Tu...dolce tormento
Luci ed ombre nel tramonto
Ti aspetto
Svuotando l'anima...in silenzio
Sfogliando l'anima mia
Ely contro Ely...
Il tuo silenzio
Caleidoscopio dell'anima
Ove aumenta la mia sete..di te
Sei mio...
Ove sei
Anche solo per pochi istanti
Ricami di gelsomino
Un raggio di sole
Possiamo volare se lo vuoi
Un ultimo sguardo
L'addio
Ti stavo aspettando
Erede dell'anima mia
Un'immagine di te
Dimmi
Ti prenderò per mano
Da quando mi donasti quella rosa
Timidi sguardi
Tu non cercarmi
Quando muore il giorno
L'amore
Come petali di un fiore
Odorosa d'amore
Dolce è la sensazione
Un aquilone sospeso
Un gigante vestito di bianco
Due ombre nella notte
Sogni di cristallo
Torrente d'amore
In cerca di te
Cosi ti vorrei
Prima di dormire
Anche solo per una notte
E il mio cuore si commuove
Il valore dell'amore
Vorrei
In questa notte fredda
Fra le mie braccia
senza titolo
Scivolo su di te
Le mani
Ti ho cercato
ti raggiungerò
Baciarti
L'ombra di un amore
Anch'io ho amato
Senza toccar labbra
E tu sei l'acqua
Non pensando il domani
Nel posto che t'appartiene
Vedo svanire i miei sogni
Il mio cuor vola
Portami un pò via
Canti d'amore
Piccole vele nell'orizzonte
Vento capriccioso
"Dea "dell'amore
In un solo sussurro
Fra le braccia del vento
L'ombra del suo sapore
Ebbrezza d'amore
Attendo il suo risveglio
Il nettare dell'amore
Il blu
Due rami fioriti
I tuoi gesti
senza titolo
rossi sorrisi
dolce magia
attimi
anima incoscente
nel cielo volerò
"stai qui con me"
senza far rumore

Tutte le poesie



Elisabetta Randazzo
 I suoi 1 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Aspettando l'alba (21/11/2011)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Aspettando l'alba (21/11/2011)

Il racconto più letto:
 
Aspettando l'alba (21/11/2011, 751 letture)


 Le poesie di Elisabetta Randazzo



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it